L'Ordine inform@ - (Attualità)
Assicurazione obbligatoria: nessuna sanzione fino a quando la normativa non sarà attuata
Mercoledì, 3 Settembre 2014

Intervista al Dott. Luigi Conte Segretario della FNOMCeO
L'iscritto non ha colpe sulle mancanze dei ministeri competenti
pertanto non può essere sanzionato


Da venerdì 15 agosto i medici e gli odontoiatri italiani, che non operano all'interno di strutture pubbliche devono aver sottoscritto una polizza assicurativa per la responsabilità civile. Il tanto auspicato e richiesto da più parti rinvio non è infatti arrivato, rendendo pienamente operativa la Balduzzi.
Come noto il Governo aveva provveduto ad escludere dall'obbligo (con la pubblicazione in Gazzetta Ufficale n.190/2014 del 18.08.2014 suppl. ord. n.70, la legge di conversione del D.L. n. 90/2014) i soli medici ed odontoiatri che operano all'interno del SSN, anche in regime di libera professione intramuraria.
"La necessità di tutelare i cittadini dagli errori medici anche attraverso una polizza assicurativa è una scelta condivisibile", ha dichiarato il Dott. Luigi Conte segretario della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, "Non è invece accettabile che si dia operatività ad una Legge che sancisce un obbligo senza aver completato l'applicazione della stessa Legge stabilendo i requisiti minimi per le polizze assicurative ed aver attivato il fondo di garanzia che sostiene medici e dentisti che non trovano una assicurazione che li assicuri, come previsto dalla legge stessa".
Il DPR 137/12 stabilisce infatti che il mancato assolvimento dell'obbligo da parte del professionista è un illecito disciplinare sanzionabile dal proprio Ordine. Quindi non essendo la norma completamente attuata, ha spiegato Conte, gli Ordini non sanzioneranno i propri iscritti che non si doteranno di una polizza assicurativa.
"L'iscritto non ha colpe sulle mancanze dei ministeri competenti che non hanno emanato i regolamenti previsti e quindi non può essere sanzionato".
La FNOMCeO continuerà nel suo pressing verso le istituzioni chiedendo la sospensione dell'obbligo fino a che non vengano attuati tutti i provvedimenti previsti dalla Legge e non solo quelli previsti per i medici.
Presto, ha anticipato Conte, "presenteremo un articolato documento al Ministero chiedendo di sospendere l'applicazione della legge finché la normativa non venga definita in ogni sua parte".

Links & allegati
Documento Adobe Acrobat (PDF)La nota inviata dal Presidente della FNOMCeO al Ministro della Salute
Condividi sui Social Network
Stampa la pagina Segnala ad un amico News letta 1 volte
Cerca news
Le news più lette
Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina - Tel. 090691089 - Fax 090694555 - email info@omceo.me.it
PEC segreteria.me@pec.omceo.it - presidenza.me@pec.omceo.it