L'Ordine inform@ - (Attualità)
Al via l’esenzione del pedaggio autostradale per il personale sanitario in servizio per l'emergenza Covid-19
Lunedì, 13 Aprile 2020

Esenzione del pedaggio autostradale per l’emergenza Covid-19
Ampliate le esenzioni già in essere per ambulanze, che vengono inoltre estese a tutti i mezzi delle associazioni di volontariato
Le agevolazioni resteranno attive fino al termine dell'emergenza

Le concessionarie autostradali italiane, e conseguentemente anche il CAS (Consorzio per le Autostrade Siciliane), hanno adottato specifiche misure di agevolazione, sia nei confronti del personale sanitario, attualmente impegnato nel contrasto dell’epidemia da Covid-19, che delle Associazioni di volontariato che operano per le medesime finalità, comprensivi dei veicoli diversi dalle ambulanze e automediche di soccorso.
Pertanto, il Personale sanitario ed i mezzi delle Associazioni di volontariato impegnati nell’emergenza Coronavirus, fino al termine dell’emergenza epidemiologica, sono esentati dal pagamento del pedaggio autostradale durante i trasferimenti effettuati per prestare servizio nelle strutture sanitarie.
Si precisa che la decorrenza delle suddette agevolazioni è prevista dal 3 aprile 2020 e che tali misure resteranno attive fino al termine dell'emergenza.
Tutti i dettagli e la documentazione da compilare ai fini dell’esenzione, sono specificate nella parte sottostante, assieme all’illustrazione della gestione operativa delle esenzioni che è articolata come segue.
Personale sanitario in possesso di Telepass
inviare un modulo di autocertificazione al seguente indirizzo di posta elettronica: agevolazionecovid19@aiscat.it indicando la tratta autostradale percorsa (sia di andata che di ritorno) per il raggiungimento della struttura ospedaliera, al fine di escludere l’addebito in fattura dei relativi pedaggi.
In questo modo non verrà addebitato il costo dei transiti in fattura.
  • La casella di posta elettronica dedicata: agevolazionecovid19@aiscat.it
  • Personale sanitario sprovvisto di Telepass
    In entrata: ritirare il biglietto d’ingresso in autostrada e consegnarlo all’operatore o inserirlo nella Cassa Automatica.
    In uscita: utilizzare una pista con cassa automatica o con operatore, premere il pulsante e dichiarare di essere un operatore sanitario impegnato nell’emergenza Covid-19.
    Si riceverà così un rapporto di mancato pagamento che andrà inviato (entro 15 giorni), insieme al modulo di autocertificazione ed alla copia del documento di identità alla casella di posta elettronica: agevolazionecovid19@aiscat.it
    In questo modo non si riceverà nessuna richiesta di pagamento.
  • La casella di posta elettronica dedicata: agevolazionecovid19@aiscat.it
  • Per le ambulanze e automediche
    Compilare l’autocertificazione reperibile sull’apposita piattaforma web dedicata, già utilizzata per le esenzioni prevista dalle norme e dai regolamenti vigenti.
    Per tutti i mezzi delle associazioni di volontariato di ambito sanitario
    L’esenzione è valida sia per le ambulanze e automediche delle Associazioni di Volontariato che agli altri veicoli di proprietà delle medesime Associazioni svolti per le stesse finalità nell’ambito delle attività collegate all’emergenza sanitaria da Covid-19.
    Per le ambulanze e automediche: autocertificazione da compilare sull’apposita piattaforma web a loro dedicata e ad oggi utilizzata per i transiti rientranti nelle fattispecie previste dalle Circolari MIT.
    Per gli altri veicoli delle Associazioni di volontariato è necessario inviare al seguente indirizzo di posta elettronica: agevolazionecovid19@aiscat.it una specifica autocertificazione comprovante il fatto che il viaggio è legato a motivi relativi all’emergenza Covid19.
    Condividi sui Social Network
    Stampa la pagina Segnala ad un amico News letta 593 volte
    Cerca news
    Le news più lette
    Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina - Tel. 090691089 - Fax 090694555 - email info@omceo.me.it
    PEC segreteria.me@pec.omceo.it - presidenza.me@pec.omceo.it