L'Ordine inform@ - (Previdenza & Assistenza)
ENPAM - Dichiarazione dei redditi professionali prodotti nel corso dell'anno 2020 - "Quota B" del Fondo Generale
Venerdì, 2 Luglio 2021

Libera professione, entro luglio le dichiarazioni
Il 31 luglio 2021 scadono i termini per comunicare il reddito prodotto nell’anno 2020
In caso di invio oltre il termine del 31 luglio, è prevista una sanzione di € 120,00

Entro il 31 luglio 2021 i professionisti iscritti all'E.N.P.A.M. sono tenuti a comunicare, tramite la compilazione del Modello D, il reddito derivante dall'esercizio della professione medica e odontoiatrica prodotto nel corso dell'anno 2020. La dichiarazione del reddito professionale deve essere effettuata esclusivamente in via telematica mediante accesso dall’Area Riservata del Portale della Fondazione ENPAM.
Da quest’anno, infatti, il modello D si può compilare solamente online e grazie a una procedura semplificata si può subito visualizzare qual è l’aliquota contributiva da applicare al reddito dichiarato e, nel caso di errori, chiedere una rettifica dei dati. Grazie al nuovo modello D, la banca dati Enpam acquisirà in tempo reale la dichiarazione fatta, rendendo più rapida e puntuale anche l’assistenza agli iscritti che hanno dubbi sulla compilazione.
Ricordiamo che il mancato ricevimento del modello D, che può essere reperito all'interno di questa notizia o presso la sede dell’Ordine, non esonera l’iscritto dall’obbligo di presentazione della dichiarazione entro il 31 luglio 2021.
Il reddito assoggettato a contribuzione presso la "Quota B" del Fondo di Previdenza Generale è quello derivante dall'esercizio, anche in forma associata, della professione medica e odontoiatrica, al netto delle spese sostenute per produrlo. Concorrono, altresì, a formare tale reddito i compensi, anche se equiparati ai fini fiscali ai redditi di lavoro dipendente, che derivano dallo svolgimento di attività attribuite all'iscritto in ragione della sua particolare competenza professionale.
Il contributo dovuto alla "Quota B" del Fondo di Previdenza Generale sarà determinato dagli Uffici dell'Ente sulla base dei dati indicati nel Modello D 2021. Il relativo pagamento dovrà essere effettuato in un'unica soluzione entro il 31 ottobre del corrente anno oppure, su richiesta, in due (31 ottobre e 31 dicembre 2021) o cinque rate (31 ottobre e 31 dicembre 2021, 28 febbraio, 30 aprile e 30 giugno 2022).
Il mancato ricevimento del bollettino non esonera dal pagamento del contributo; in tal caso dovrà essere contattata tempestivamente la Banca Popolare di Sondrio al numero verde: 800.24.84.64. Gli utenti registrati presso il portale www.enpam.it possono, inoltre, reperire un duplicato del bollettino accedendo all’Area riservata di tale sito. In questo caso il pagamento può essere effettuato esclusivamente presso qualsiasi Istituto di Credito.
Si ricorda, che i contributi previdenziali sono interamente deducibili dall'imponibile fiscale, ai sensi dell'articolo 10, comma 1, lett. e), del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (DPR 22 dicembre 1986, n.917).
Approfondimenti
Per un’esposizione più completa e dettagliata e per comprendere al meglio come, quanto e quale reddito va dichiarato, il competente ufficio dell'Ordine, con lo scopo di agevolare e migliorare la strategia comunicativa tra l’Ordine Professionale ed i propri iscritti, si è determinato nel pubblicare un articolo che analizza tutti i diversi aspetti della contribuzione in parola. E' possibile consultare il predetto articolo cliccando l'icona sottoriportata:
Per ulteriori approfondimenti CONSULTARE l'apposita sezione del portale ENPAM
Links & Allegati
Condividi sui Social Network
Stampa la pagina Segnala ad un amico News letta 700 volte
Cerca news
Le news più lette
Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina - Tel. 090691089 - Fax 090694555 - email info@omceo.me.it
PEC segreteria.me@pec.omceo.it - presidenza.me@pec.omceo.it