L'Ordine inform@ - (Vita & Attività dell'Ordine)
Le iniziative formative del 2007 - L’Ordine promotore di corsi sulla metodologia medico-legale e sul consenso informato
Martedì, 6 Marzo 2007

Le iniziative formative del 2007
L’Ordine promotore di corsi sulla metodologia medico-legale per CTU e sul consenso informato
A cura del Dott. Mario Pollicita
L’esperienza che abbiamo fin qui maturato, dopo oltre cinque anni dalla introduzione degli eventi formativi ECM nel panorama formativo delle professioni sanitarie, permette alla Commissione per la Formazione Permanente di questo Ordine di esprimere giudizi lusinghieri sia sul piano dello spessore delle singole iniziative proposte in questi anni sia sulla capacità di soddisfare le esigenze formative dei medici della provincia.
Tuttavia, negli ultimi tempi, la dura presa di posizione di Federfarma, che per ragioni varie ha imposto alle case farmaceutiche una drastica riduzione del loro impegno negli aspetti organizzativi e logistici degli eventi residenziali, ha fatto registrare una minore disponibilità di corsi accreditati presso il Ministero della Salute.
In questo contesto, su suggerimento del presidente dell’Ordine Nunzio Romeo, la Commissione ha inteso incrementare maggiormente il suo impegno nella direzione degli eventi accreditabili dallo stesso Ordine in qualità di provider. Ed in modo particolare quest’anno vengono presentati corsi relativi ad alcuni aspetti specifici ma non marginali della professione medica, quali da un lato gli aspetti medico-legali e deontologici e dall’altro gli aspetti informatici e linguistici.
E’ stato nuovamente accreditato il corso di metodologia medico-legale per i consulenti tecnici d’ufficio, di cui la seconda edizione si tiene nuovamente a Patti, ma questa volta nei locali messi a disposizione dal Presidio Ospedaliero dell’Ospedale “I. Romeo”. Lo stesso evento verrà riproposto nei prossimi mesi e in diverse edizioni anche a Messina presso la sede del nostro Ordine.
Come si ricorderà, l’incipit del corso è da individuare nelle sagge osservazioni che il dott. Nicola Fazio, all’epoca presidente del Tribunale di Patti ed oggi Presidente della Corte d’Appello del Tribunale di Messina, fece durante un primo corso sulla certificazione medica. Esiste nelle aule di tribunale l’esigenza di formare i medici che per la prima volta si immergono in questa specifica attività professionale, e che non può essere intesa come un ripiego in quanto in essa insiste un forte senso di responsabilità di fronte alla Legge e di fronte al cittadino. Pronta è stata la collaborazione della Scuola di Medicina Legale della Università degli Studi di Messina, diretta dal prof. Claudio Crinò, che da tempo sosteneva questa tesi, e del prof. Giulio Cardia e dei suoi assistenti. Da sottolineare anche il contributo del prof. Tommasini, ordinario di diritto civile presso la Facoltà di Giurisprudenza del nostro Ateneo e dei presidenti degli Ordini degli Avvocati di Patti, avv. Aquino, e di Messina, avv. Marullo.
Non in cantiere, ma già in fase avanzata di organizzazione e realizzazione sono poi altri corsi, di cui uno, nella sua prima edizione, è relativo al “consenso informato”, mentre un altro è una ennesima edizione del corso sull’uso della lingua inglese in campo medico, condotto da insegnanti di madre lingua, e che viene sempre riproposto per il forte gradimento ricevuto dai colleghi negli anni passati.
Condividi sui Social Network
Stampa la pagina Segnala ad un amico News letta 1 volte
Cerca news
Le news più lette
Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina - Tel. 090691089 - Fax 090694555 - email info@omceo.me.it
PEC segreteria.me@pec.omceo.it - presidenza.me@pec.omceo.it