L'Ordine inform@ - (Attualità)
Esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio professionale in Medicina e Chirurgia, I sessione 2013 - Modalità di svolgimento
Venerdì, 22 Febbraio 2013

Svolgimento di un tirocinio clinico della durata di tre mesi
Già predisposto l’iter amministrativo e le conseguenti modalità operative per l’ammissione e lo svolgimento della prova
Prevista la possibilità - non vincolante - per gli abilitandi di esercitare la scelta dei Tutor a cui essere assegnati

Il Decreto Ministeriale 19 ottobre 2001, n.445, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, ha modificato la precedente normativa in materia ed innovato in modo sostanziale lo svolgimento degli esami di abilitazione all'esercizio della professione medica. Con tale disposizione legislativa è stato infatti previsto lo svolgimento di un tirocinio clinico, consistente in un periodo della durata di tre mesi, realizzato dopo il conseguimento della laurea.
Il predetto tirocinio è organizzato dalle Università con gli Ordini provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e prevede la frequenza, da parte dell’aspirante medico, di un mese presso un reparto di Medicina, un mese in Chirurgia ed un mese presso lo studio di un medico di famiglia, che abbia delle competenze ed abilità nel campo formativo.
Durante questi tre mesi di frequenza gli aspiranti medici dovranno essere seguiti da Tutor che avranno il compito di effettuare delle valutazioni necessarie per potere accedere alla prova finale consistente in un questionario a risposte multiple.
In ottemperanza a quanto sopra esposto l’Università degli Studi di Messina ha già predisposto l’iter amministrativo e le conseguenti modalità operative per l’ammissione e lo svolgimento della prima sessione relativa all’anno 2013.
Nel rimandare alla predetta procedura operativa, per ogni altro aspetto, si evidenzia che sarà possibile presentare le istanze di ammissione all’esame al Servizio Protocollo dell’Università degli Studi di Messina, a partire dall'8 febbraio 2013 e fino all'8 marzo 2013, data quest’ultima di scadenza della presentazione delle domande.
Per un esame più approfondito delle modalità operative da espletare può essere consultato integralmente l’iter amministrativo, predisposto dai competenti uffici dell’Università degli Studi di Messina, cliccando l'icona di riferimento sotto riportata.
Per quanto sopra esposto ed al fine di venire incontro alle esigenze degli abilitandi, è stata prevista la possibilità che gli stessi possano esercitare una libera scelta dei Tutor a cui dovranno essere assegnati per lo svolgimento del predetto tirocinio clinico, favorendo così la possibilità di accedere nel miglior modo possibile alla prevista prova finale.
E’ importante sottolineare che la scelta esercitata non è in alcun modo impegnativa per la Commissione esaminatrice e che l’eventuale impossibilità di assegnazione richiesta sarà avvicendata con altra fatta d’ufficio in relazione alla disponibilità dei tutor.
Nel caso di assegnazione d'ufficio al medico di medicina generale, verrà tenuta in debita considerazione la distanza tra l’ubicazione dello studio medico e quello dell’indirizzo di residenza indicato nell’istanza di richiesta.
Le istanze di richiesta per la scelta dei Tutor vanno presentate, presso gli uffici dell'Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Messina, siti in Via Bergamo is. 47/A, tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9.30 alle ore 13.00 ed anche nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30. La richiesta di iscrizione potrà essere inoltrata anche per il tramite del servizio postale o via fax al numero 090694555, in tali casi l'istanza firmata dovrà essere accompagnata dalla fotocopia del documento di riconoscimento (Art. 38 del T.U. D.P.R. 445/2000).
Infine è appena il caso di specificare che le istanze possono essere presentate solo dopo aver formalmente inoltrato la domanda di ammissione all’esame ai competenti uffici dell’Università degli Studi di Messina.
Importante per chi utilizza la modalità di invio del modulo di domanda tramite fax
Potrebbe accadere che i fax non vengano correttamente ricevuti, ovvero ricevuti da destinatari diversi da quelli previsti a causa di errori di commutazione di linea o di composizione del numero o di registrazione non corretta dei numeri di fax. Pertanto, in caso di invio dell'istanza a mezzo fax, si consiglia di verificarne la corretta ricezione attraverso una comunicazione telefonica.
Links & allegati
Documento Adobe Acrobat (PDF)L’iter amministrativo predisposto dall'Università di Messina
Documento Adobe Acrobat (PDF)Il modulo domanda per la scelta dei Tutor
Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina - Tel. 090691089 - Fax 090694555 - email info@omceo.me.it
PEC segreteria.me@pec.omceo.it - presidenza.me@pec.omceo.it